Edizioni Suvini Zerboni

Sugarmusic SpA

Galleria del Corso, 4
20122 Milano
Tel. +39.02.770701
Fax. +39.02.77070261

suvini.zerboni@sugarmusic.com

EDIZIONI SUVINI ZERBONI

nasce nel 1907 come emanazione dell'omonima società teatrale che già nel 1906 aveva portato in Italia, tra le altre operette, "La vedova allegra" di Franz Lehar.
Nel giro di qualche decennio e con l'impulso dato da Ladislao Sugar che nel frattempo aveva acquistato la società dal precedente proprietario Paolo Giordani, il catalogo ESZ accolse oltre ai classici dell'operetta, il meglio della musica colta contemporanea italiana, da Goffredo Petrassi a Luigi Dallapiccola, Bruno Maderna, Luciano Berio, Giorgio Federico Ghedini, Ildebrando Pizzetti, Gianfrancesco e Riccardo Malipiero.
Dagli anni cinquanta ESZ, in quanto sub-editore per l'Italia della casa Schott, rappresenta autori come Igor Stravinsky, Carl Orff, Paul Hindemith, Richard Strauss, Luigi Nono e poi György Ligeti, Krysztof Penderecki, Joachim Rodrigo.
Il catalogo di musica colta contemporanea si arricchisce ulteriormente con l'acquisizione delle opere di Niccolò Castiglioni, Franco Donatoni, Aldo Clementi, Ennio Morricone, Henri Pousseur, Luis de Pablo, Sándor Veress, Carlos Roqué Alsina e negli anni ottanta cominciano la loro attività alcuni giovani che saranno, nel decennio successivo, tra gli italiani più eseguiti all'estero: Ivan Fedele, Alessandro Solbiati, Riccardo Nova, Giovanni Verrando.
Particolare rilievo ha la sezione didattica, comprendente l'edizione italiana dell'Orff-Schulwerk, i metodi "Cantar leggendo" di Roberto Goitre e "Guitar Gradus" di Ruggero Chiesa.
Edizioni Suvini Zerboni pubblica il bollettino quadrimestrale "ESZ News" che informa sull'attività e sulle esecuzioni dei suoi compositori. Sino al 1999 ha pubblicato "Il Fronimo", rivista di chitarra fondata da Ruggero Chiesa nel 1972, e "La Cartellina", rivista di musica corale e didattica, fondata da Roberto Goitre nel 1977 e successivamente diretta da Giovanni Acciai.