GOFFREDO PETRASSI. SCRITTE E INTERVISTE

a cura di Raffaele Pozzi

GOFFREDO PETRASSI. SCRITTE E INTERVISTE

La vita e l'opera di Goffredo Petrassi (Zagarolo, Roma, 1904 - Roma, 2003), figura di rilievo della musica italiana ed europea contemporanee, hanno attraversato tutto il XX secolo. Nato in un piccolo paese della campagna romana e trasferitosi a Roma da bambino, Petrassi ha compiuto, con il suo caratteristico incedere progressivo, un lungo cammino artistico. Dai primi rudimenti di musica appresi tra i pueri cantores della Scuola di San Salvatore in Lauro, attraverso gli studi di composizione e organo avviati in seguito presso il Conservatorio di Santa Cecilia, il compositore approda sulla scena internazionale grazie ad Alfredo Casella che dirige, al Festival della Società Internazionale di Musica Contemporanea di Amsterdam nel 1933, la sua Partita per orchestra. Da queste prime affermazioni la presenza di Petrassi sulla scena musicale italiana ed europea è stata viva e costante.

Questo iter è documentato dalla presente silloge di Scritti e interviste: ne emerge l'immagine di un compositore e didatta illuminato, attivo protagonista e promotore della musica moderna. Se l'esigua quantità di scritti rimanda, come nota nel saggio introduttivo il curatore Raffaele Pozzi , ad una «poetica nella poesia», ad una creatività che privilegia «il fare sul dire » , le numerose interviste testimoniano, d'altra parte, tutta la complessa curiosità del conversatore, lo spirito arguto e sagace dell'uomo e del musicista.

Questa pubblicazione è stata realizzata con il contributo della Regione Lazio, del Campus Internazionale di Musica di Latina e dell'Istituto di Studi Musicali - Goffredo Petrassi.