QUARTETTO N. 3 in re maggiore [1814]

Saverio Mercadante
Edizione critica di Mariateresa Dellaborra

QUARTETTO N. 3 in re maggiore [1814]

Ultimo numero di una triade completata nel 1814, il quartetto in re maggiore rivela una nota distintiva rispetto ai precedenti per una diversificata serie di agilità, forse più varia e meno stereotipata sotto il profilo delle figurazioni e più regolare sotto l’aspetto ritmico, pur inquadrandosi nella tipologia del quatuor brillant fino a quel momento prediletta da Mercadante. Come consuetudine, i movimenti che compongono l’opera sono tre – Allegro moderato, Largo, Polonese – e offrono una smagliante gamma di articolazioni e fraseggi atti a porre in evidenza il flauto, strumento del quale pare che Mercadante fosse virtuoso. Oltre all’arricchimento del catalogo quartettistico mercadantiano, questa pagina, mai pubblicata sino ad oggi, contribuisce all’accrescimento della conoscenza del repertorio strumentale da camera italiano nel primo ventennio del 1800.