Cacciatore Maurilio
Catalogo

Cacciatore Maurilio

/ 1981 Musica Contemporanea

Maurilio Cacciatore nasce a Taranto il 3 giugno 1981. Dopo gli studi di pianoforte, composizione e musica elettronica in Italia e Svezia e gli studi di Comunicazione Internazionale presso l'Università per Stranieri di Perugia, consegue nel 2008 il diploma di composizione con menzione "très bien" nella classe d'Ivan Fedele presso il Conservatorio di Strasburgo e si aggiudica il premio Sacem per la sezione composizione. Sempre con I. Fedele, continua la sua formazione presso L'accademia Nazionale di S. Cecilia. Tra il 2009 e il 2010 segue il Cursus I in informatica musicale all'IRCAM (Parigi). Oltre agli insegnamenti di Ivan Fedele, l'incontro con i compositori Michael Jarrell, Georges Aperghis e Yan Maresz, assieme al rapporto con interpreti come Armand Angster e Mario Caroli, contribuisce a delineare le sue prime idee estetiche e compositive.

Nel 2006, é stato finalista al Concorso Internazionale di Composizione Music Today di Seoul (Corea del Sud) ed è selezionato anche dall'associazione americana Vox Novus per una serie di concerti. Nel 2007 é segnalato al Concorso di Composizione dell'Associazione Euritmia di Povoletto (Udine) che poi vince con il brano Yakamoz, per pianoforte, nel 2009. Nello stesso anno, consegue la menzione d'onore al concorso internazionale "E. Carella" con Stesso Obliquo, per flauto e vibrafono.

Dal 2004, anno della prima apparizione all'estero al Siren Festival di Göteborg (Svezia), la sua musica è programmata in numerosi Paesi europei, negli Stati Uniti, in Corea, Giappone e Australia. Nel 2008 i suoi Due Anfibi, per dodici voci amplificate, sono incisi dalle Voix de Strass dirette da Catherine Bolzinger.

In ambito musicologico, ha tenuto conferenze per la Fonoteca Umberto Trotta di Perugia, la Fondazione Valentino Bucchi, Le Università di Mainz e Seoul ed ha insegnato al Conservatorio "G. F. Ghedini" di Cuneo.

E' uno dei membri fondatori dell'ensemble L'Imaginaire di Strasburgo.

Recentemente è stato selezionato per la prossima sessione Voix Nouvelles della Fondazione Royaumont e dall'Ircam per il Cursus II.