Catalogo

Landuzzi Cristina

Musica Contemporanea

La formazione musicale di Cristina Landuzzi si compie attraverso i corsi di studio in Pianoforte e in Musica Corale e Direzione di Coro nei quali si diploma brillantemente nel 1981 e 1985. Successivamente compie gli studi di composizione con i maestri Cesare A. Grandi e Alessandro Solbiati, diplomandosi nel 1990 con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio "G.B. Martini" di Bologna.

Nel 1988-1989 frequenta i corsi di perfezionamento tenuti dal Mo Franco Donatoni all'Accademia Musicale Chigiana di Siena, partecipando ai concerti registrati dalla RAI ed ottenendo borse di studio e diplomi di merito. Nel 1991 consegue il Diploma di perfezionamento in Composizione all'Acca-demia Nazionale di S. Cecilia in Roma e l'anno successivo risulta vincitrice della Biennale "Giovani artisti dell'Europa Mediterranea 1992".Fra le esecuzioni italiane sono da segnalare quelle di Siena - Accademia Chigiana (1988-1989), Roma - Auditorium dell'Accademia Nazionale di S. Cecilia (1990), Torino, Auditorium della RAI - XV Festival Internazionale di Antidogma Musica (1992), Cosenza - VII Festival Musica d'oggi (1991), Perugia - "I Concerti di Musica in prospettiva" (1991), Cremona - XII Ras-segna di Spazio Novecento (1991), Como - VIII Rassegna Concertistica di Traiettorie Sonore (1991), mentre all'estero sue composizioni sono state eseguite a Parigi, Maison de Radio France - Rassegna dei "Jeunes compositeurs" (1990-1992), Marsiglia - Rassegna biennale "Giovani artisti dell'Europa Mediterranea" (1990), Salonicco, Foro Romano - Carrefour de la Mediter-ranée (1991), Alkmaar (1992), Dublino (1994) da prestigiosi solisti e gruppi strumentali. Numerose le registrazioni radiofoniche della RAI, di Radio France e della Radio Greca. Ha collaborato con prestigiosi Enti Lirici ed Orchestre Sinfoniche Nazionali che le hanno commissionato composizioni per importanti manifestazioni quali i "Concerti Break" del Teatro Comunale di Bologna (1993), la Stagione Sinfonica dell'Orchestra Sinfonica della RAI di Roma (1993), le "Feste Musicali" del Teatro Comunale di Bologna (1994). Dal Novembre 1994, l'attività compositiva ha segnato tappe importanti: commissione di "Rive Gauche" per Fantasiestück no 2 (pezzo d'obbligo al 2o Concorso internazionale di flauto "Syrinx-Musica Riva" di Riva del Garda); commissione del Teatro Comunale di Bologna "Feste Musicali" per il Credo "Salvum me fac"; commissione della Biennale di Venezia 1995 per Fantasie-stück no 4 (eseguito dal Nieuw Ensemble di Amsterdam); commissione dell'Ensemble Les Pléiades per "Capriccio", Festival Présences - Radio France '97. Sono seguite commissioni di importanti interpreti italiani quali il Duo Lippi-Boem per Fantasiestück no 3 (eseguito a Dublino), dell'Ensemble "Mozart" di Torino per Fantasiestück no 5, di Federico Paci per "...di mutevoli incanti...". Ha al suo attivo due registrazioni discografiche in compact disc per le opere "Insonni, lucidi albori" per flauto e violino e "Come lucenti forme" per ensemble di fiati.

Le sue composizioni sono pubblicate dalla casa editrice Suvini Zerboni di Milano. Attualmente è docente di Composizione al Conservatorio "G.B. Martini" di Bologna.