Catalogo

Galante Carlo

/ 1959 Musica Contemporanea

E’ nato a Trento nel 1959 ed ha iniziato gli studi di violoncello e composizione al Conservatorio della propria città natale, proseguendo questi ultimi sotto la guida di Niccolò Castiglioni al Conservatorio G. Verdi di Milano dove si è diplomato nel 1964. Ha vinto nel 1981 il Premio Bucchi e nel medesimo anno è stato segnalato al concorso Internazionale Stockhausen. Nel 1982 ha preso parte alla prima edizione di “Venezia opera prima”. Da quell’anno la sua musica è presente nelle maggiori sedi concertistiche e sinfoniche italiane, come il teatro La Fenice di Venezia, Festival Pianistico di Brescia e Bergamo, Musica nel nostro tempo di Milano, Piccolo Regio di Torino, Teatro dell’Opera di Genova, Cantiere d’Arte di Montepulciano, Amici della Musica di Palermo, Istituzione Universitaria Concerti di Roma, Festival di Musica Sacra di Bolzano e molte altre. La sua musica è stata eseguita più volte in Svizzera (Radio Bern), in Spagna (Radio spagnola), in Germania ed in Francia. Ha avuto numerose commissioni da orchestre quali la RAI di Roma, la RAI di Napoli, l’Orchestra Haydn di Bolzano, i Pomeriggi Musicali di Milano, l’Orchestra Sinfonica di Bari, l’Orchestra sinfonica abruzzese, ecc.

Ha scritto il “masque” Byzantium eseguito in forma di concerto nella sala del Conservatorio di Milano per Musica nel nostro tempo nel marzo 1991 e ripreso in forma scenica al Piccolo Regio di Torino per inaugurare la stagione 1991/1992. Ha scritto su libretto di Giuseppe Di Leva l’opera in due atti Corradino, eseguita in forma di concerto nell’ottobre 1991 al Teatro Comunale di Bologna per la stagione cameristica di Musica Insieme. Nel febbraio 1992 è stato messo in scena il ballettoFandango al Teatro Filarmonico di Verona. Sempre nel 1992 ha composto insieme a Paolo Arcà, Marco Betta, Matteo D’Amico, Giovanni Sollima, Lorenzo Ferrero e Marco Tutino il Requiem per le vittime della mafia eseguito nella Cattedrale di Palermo nel marzo 1993. E’ ora impegnato nella composizione de Gli Ospiti nascosti, cinque canzoni per baritono e orchestra su testo di Giampiero Bona e di una breve azione scenica dal titolo La reticenza di Lady Anne, tre racconti musicali da Saki per un’attrice e piccolo gruppo strumentale. Sta anche ultimando il suo primo concerto per violino ed orchestra. Zefiro tornaFantasiaA Holy Guide per baritono, coro e orchestra. Corradino, opera in due atti, Fanfara sono stati registrati su CD.